Il Regolamento sul Geo-blocking è in vigore

Niente più blocco geografico ingiustificato su siti ed e-commerce

Verso il Mercato Unico digitale

 

Novità importanti per siti ed e-commerce: il 3 dicembre 2018 è entrato in vigore il Regolamento sul Geo-blocking. Il Regolamento UE/302/2018 è una misura atta a contrastare il blocco geografico ingiustificato e altre forme di discriminazione basate su nazionalità e luogo di residenza. Da anni il problema del Geo-blocking era entrato tra i temi di interesse dell’Unione Europea che adesso si è pronunciata ufficialmente stabilendo delle normative significative.

Si parla di Geo-blocking quando un utente viene reindirizzato automaticamente alla versione nazionale del sito quando naviga su un sito di un altro paese. Spesso sugli e-commerce venivano applicate tariffe e condizioni diverse in base al paese di provenienza. Questo è solo uno degli aspetti del Geo-blocking; infatti veniva realizzato anche impedendo all’utente di acquistare, di utilizzare la propria carta di credito di e ottenere la spedizione del prodotto acquistato sull’e-commerce di un altro paese.

Cosa cambia con la normativa? Per quanto riguarda il primo punto, il reindirizzamento non verrà più effettuato automaticamente, ma verrà prima richiesto il consenso dell’utente a procedere sul sito in versione nazionale o originale.

Per quanto concerne invece i punti relativi a prezzi e spedizioni, verrà applicato il principio di «non discriminazione» sui pagamenti. Il nuovo regolamento vieta il blocco geografico ingiustificato e impone ai rivenditori di applicare a tutti gli stessi prezzi. La legittimità del blocco geografico viene comunque riconosciuta in alcuni casi, pertanto il rivenditore potrà stabilire- sempre in modo trasparente- i prezzi che ritiene più adatti al prodotto se ci sono degli ostacoli oggettivi ritenuti validi dal legislatore.

L’obiettivo del Regolamento è quello di creare sempre più un Mercato Unico digitale libero da barriere. Al momento si stima che il regolamento avrà, tra gli effetti positivi, anche un aumento dei profitti per il settore del commercio online.

 

Scrivici!
Risponderemo ad ogni tua richiesta.

Ho letto ed accetto l'informativa sulla privacy

Consenso facoltativo per le comunicazioni di dati a terzi.

AccettoNon accetto

Consenso facoltativo per la finalità di marketing a Var Group Digital S.r.l.

AccettoNon accetto

Consenso facoltativo per la finalità di marketing a Var Group S.p.A. e ad aziende della compagine societaria di Var Group Spa.

AccettoNon accetto